EMDR ( Eye Movement Desensitization and Reprocessing)

ovvero:

Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari

(tecnica innovativa,  che tratta i problemi emotivi derivanti da un evento traumatico)

 

emdr-ok

 

 

Ognuno di noi, nel corso della vita, può trovarsi di fronte a eventi potenzialmente traumatici, quali, ad esempio, un lutto, un incidente, la comunicazione di una malattia invalidante, un’interruzione di gravidanza.
Queste situazioni possono essere traumatiche non solo se capitano a noi direttamente, ma anche se ne siamo testimoni o se veniamo a conoscenza che una persona a cui teniamo le ha subìte.

Inoltre, possono essere altrettanto traumatiche esperienze di vita che non hanno a che fare con la propria o l’altrui integrità fisica, ma che si sono ripetute nel tempo, come ad esempio l’essersi quotidianamente sentiti dire “Non sei capace, non vali niente”.

Le reazioni che il nostro organismo mette in atto in seguito ad un evento traumatico possono essere:

  •  sensazione di rivivere l’episodio traumatico
  •  evitamento di luoghi/persone che ricordano l’evento
  •  riduzione dell’interesse verso la realtà/appiattimento emotivo
  •  sensazione che ci sia una minaccia imminente.

Queste reazioni sono risposte normali, di una persona normale, di fronte ad un evento anormale, e vanno a diminuire nel tempo fino ad estinguersi.

La natura, infatti, ci ha regalato le risorse per fronteggiare gli eventi traumatici, con un meccanismo di elaborazione, di “digestione” dell’esperienza, che ci permette di collocarla nel passato e di tenere con noi ciò che ci ha insegnato.

.
A volte, però, capita che il meccanismo di “digestione” dell’evento traumatico non vada a buon fine, facendoci così sempre sperimentare in modo intenso le reazioni iniziali.
Quando un ricordo non è elaborato, capita che, se lo riportiamo alla mente, ci arrivano emozioni e sensazioni molto forti, tali che è come se lo rivivessimo.

Se questo capita è importante prendere in considerazione la possibilità di rivolgersi ad uno Psicoterapeuta, in particolare ad uno Psicoterapeuta terapista EMDR.

L’EMDR (Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari), è una tecnica per il trattamento dei problemi emotivi che si possono presentare dopo un trauma. È uno dei metodi più efficaci per i disturbi conseguenti ad esperienze traumatiche ed è provata scientificamente da molti studi internazionali.

L’EMDR è un approccio che permette al terapeuta di facilitare la mobilitazione del naturale meccanismo di auto guarigione della persona.
Questa metodologia utilizza i movimenti oculari o altre forme di stimolazione alternata destra/sinistra, per migliorare la comunicazione tra gli emisferi cerebrali, affinché si verifichi il processo neurofisiologico di elaborazione del ricordo.

.

 

;